LUNEDÍ 14 DICEMBRE 2015, ORE 21, TEATRO FRANCO PARENTI, SALA CAFÈ ROUGE

LO SCHERMO DIVISO
Lacan, il cinema, lo sguardo
Matteo Bonazzi dialoga con Pietro Bianchi

Guardare pare essere un atto innocente e naturale, eppure mai come oggi diverse visioni del mondo, diversi modi della rappresentazione e della percezione ci mostrano come anche il nostro modo di guardare sia un campo enigmatico, destabilizzante. È il cinema che, spesso in anticipo sulla realtà, riesce a interrogare il nostro modo di guardare le cose e quindi di costruire il mondo. E forse è proprio con l’aiuto della psicoanalisi e in particolare della riflessione di Lacan sulla visione che possiamo comprendere come guardare sia un’esperienza che divide più che unire, proprio a causa di un oggetto che scompagina le carte del nostro campo visivo: lo sguardo.

In collaborazione con:
OT/Orbis Tertius – Università degli Studi di Milano – Bicocca
SLP – Scuola Lacaniana di Psicoanalisi – Milano

Iniziativa realizzata in occasione dell’uscita di Lacan e l’estetica di Daniele Tonazzo e Matteo Bonazzi, Mimesis edizioni.

http://www.teatrofrancoparenti.it/?p=informazioni-spettacolo&i=1319