GIOVEDÍ 9 LUGLIO, ORE 17.00-19.00, UNIVERSITÀ DI MILANO-BICOCCA, EDIFICIO U6, IV PIANO, AULA DI FIANCO ALLA PRESIDENZA

BES: UN NUOVO ACRONIMO NEL LINGUAGGIO SCOLASTICO

Per parlare di Bisogno e di Educativo sembra che la scuola non possa fare a meno di usare delle sigle e di rischiare etichette.
Questa volta , però, da una nuova normativa sembra emergere la possibilità di incrociare lo sguardo della scuola (“nella” scuola) con la categoria della complessità, che l’ha sempre attraversata, ma che ne è stata spesso rimossa. I bisogni educativi speciali (evidente e intrigante l’ambiguo anacronismo di questo termine) risultano un’occasione per riaprire il dibattito su ciò che nell’esperienza formativa scolastica non è riducibile alla costruzione di teste “tutte piene”.

Con Ernesto Curioni
(Pedagogista e formatore, Università degli Studi di Milano-Bicocca)

Discutant:
Matteo Bonazzi
(Filosofo, OT/Orbis Tertius)