Menu

L’immaginario leghista

Home / L’immaginario leghista
L’immaginario leghista è un vero paradigma del contemporaneo, un fenomeno incomprensibile entro i canoni della razionalità politica moderna. Le sue figure e le sue pratiche incarnano istanze estranee all’ideologia progressista e alle sue retoriche. Nell’attuale stato di crisi dell’efficacia delle leggi e delle strategie del moderno, queste configurazioni eterogenee sono in grado di mobilitare il desiderio sociale e le sue pulsioni, e mostrano un carattere insieme trasgressivo e collusivo, percepito come aberrante dalla tradizione illuminista alla quale tutti implicitamente facciamo riferimento.

Il volume è organizzato attraverso una serie di lemmi, come un lessico che invita il lettore a decifrare, tra le righe, il diagramma funzionale dell’immaginario leghista.

Mario Barenghi (Milano 1956) insegna Letteratura italiana contemporanea all’Università di Milano-Bicocca. Fra le pubblicazioni più recenti, le monografie Italo Calvino, le linee e i margini (Il Mulino, 2007), Calvino (Il Mulino, 2009), La débâcle delle parentesi, ovvero L’involontario tracollo dell’incredulità («Modernità letteraria», 3, 2010), Primo Levi, Silvio Pellico e la demolizione del “tu” («Belfagor», gennaio 2011). In corso di pubblicazione: Che cosa possiamo fare con il fuoco? Letteratura e altri ambienti (Quodlilbet, 2013).

Matteo Bonazzi, dottore di ricerca in filosofia, è assegnista presso l’Università degli Studi diMilano-Bicocca. è membro del gruppo di ricerca sull’immaginario contemporaneo Orbis Tertiuse della Redazione di “Attualità lacaniana”. Oltre a vari saggi, è autore de Il Libro e la scrittura. Tra Hegel e Derrida (Mimesis, Milano 2004) e di Scrivere la contingenza. Esperienza, linguaggio, scrittura in Jacques Lacan (Pisa 2009). Ha curato l’edizione italiana di J. Alemán e S. Larriera, L’inconscio e la voce. Esistenza e tempo tra Lacan e Heidegger (Milano 2009).

Riepilogo:

Autore: (a cura di) Mario Barenghi, Matteo Bonazzi

Segnalato il: 1 gennaio 2012

Scheda tecnica: www.quodlibet.it/schedap.php?id=2053#.Usl4dhw8dlZ


 Precedente  Vedi tutti Prossimo